sabato 17 novembre 2012

NEWS FROM SYDNEY - DOWN WORLD

Report degli ultimi 9 giorni passati a Sydney.

1 - Il viaggio

Se volete un consiglio, e se non lo volete potete saltare direttamente al punto 2, evitate compagnie low cost per viaggi internazionali.
25 ore di volo, se passate a stretto contatto con il sedile anteriore di un Hare Krishna's devote, possono segnare un'esistenza. Per non contare il fuso orario (c'è un punto del viaggio, tra Taipei e l'Australia, che in meno di un'ora si passa dal tramonto all'alba), il cibo orientale che sembra abbia il sapore di un neonato non ancora svezzato e i tanto agoniati scali (a New Delhi ci hanno requisito una quindicina di accendini, chissà per quale motivo).
Nota positiva: le hostess. Sembravano provenire direttamente dal set di un interracial porn. Indiane, cinesi, "taiwanesi", giapponesi e chi più ne ha più ne metta.

2 - L'ostello

A meno che tu non sia un amante del parkour, sconsiglio vivamente di misurarti con l'esperienza dell'ostello per un periodo superiore alle 48/72 ore complessive.
Assenza totale d'igiene, sia nelle varie "camerate" che negli spazi comuni (pentole dai fondi arrugginiti, forchette e stoviglie incrostate), acqua con concentrazioni di cloro che neanche nelle pozzanghere di Cernobyl (ma questa, d'altronde, è una delle pecche dell'intera Sydney), persone che vivono notte e giorno a piedi nudi (ho visto scene che voi umani..), school party che non verrebbero in mente neanche a Claudio Cecchetto, finestre sbarrate dall'interno e dall'esterno.
Insomma, una bella esperienza.

3 - La City

La città è fantastica: paesaggi da sogno, baie e spiagge selvagge, parchi e spazi verdi un po' ovunque e a portata di mano (basta saper scegliere il bus o la linea di tube giusta e sei a dieci chilometri dalla civiltà) e, allo stesso tempo, una city piena di grattacieli, uffici, centri finanziari e soldi che sembrano uscire dai tombini.
Nei nostri primi giorni una cosa in particolare ha attratto notevolmente la nostra curiosità: le auto sono sempre tutte pulite. Every. Fucking. Car. Is. Totally. Clear. Stahp.
Gli australiani sono persone socievoli, grandi bevitori (nonostante esista una patina di proibizionismo apparente che ricorda molto gli stati uniti di fine '700), chiacchieroni fino all'inverosimile e, nonostante tutto, con una passione sfrenata per lo sport e il benessere fisico.

Continua...


4 commenti:

  1. Le australiane te la regalano, basta non sbronzarsi troppo. Almeno così dicono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ed è già di per se un bel problema...

      Elimina
  2. c'è chi dice che in australia si guadagni l'iradiddio e che, durante le elezioni, la gente sia obbligata ad andare a votare. pena di multa.

    RispondiElimina
  3. @Emix

    Mi sembra difficile, dato che la birra qui costa meno dell'acqua..

    @ciku

    In Australia si guadagna l'iradiddio e si spende ancora di più.

    RispondiElimina